La nostra Associazione nasce nel maggio del 1995 con intenti divulgatori per diffondere prevalentemente l'Opera Lirica, il Melodramma nel nostro Paese.

 

Il principale obbiettivo rimane, quello di Organizzare Eventi Culturali-Musicali al fine di propagandare sempre più la Musica Operistica italiana, La Musica Classica e la Musica Ballettistica dal vivo, con sempre nuove iniziative.

 

Scopo principale è quello di offrire facilità di accesso a tutti gi appassionati che non riescono a trovare biglietti o abbonamenti disponibili, nei Teatri Lirici e nei Treatri di Tradizione.

 

 Altro scopo principale, dare opportunità agli aspiranti: Cantanti Solisti, Direttori d'Orchestra, M° Concertatori-Pianisti e Scenografi, di proporsi su un Palcoscenico, d'avanti ad un pubblico pagante, quindi assolutamente competente e partecipe.

 

Promotori instancabili di tali iniziative sono:

il Direttore d'Orchestra Giuseppe Sforza

e il Mezzosoprano Elena Kanakis.

 

Giuseppe Sforza

Nato a Napoli dove realizza i suoi studi Musicali e un'intensa attività professionale in qualità di percussionista, collaborando sin dal primo anno di studio con l'Orchestra Alessandro Scarlatti di Napoli, l'Orchestra Sinfonica della RAI di Milano e il Teatro San Carlo di Napoli.

Gli Insegnanti che hanno forgiato la sua preparazione musicale e la sua professionalità sono M° Marchetti (solfeggio) M° Romano (batteria Jazz) M° Rebecchi (Percussioni Classiche)

 

Trasferitosi a Bologna incomincia privatamente lo studio e la carriera di Direttore d'orchestra fondando (per studiare) un organico orchestrale che prende il nome dal Grande Direttore Piacentino: "Antonino Votto".

  Gli Insegnanti che hanno maturato la sua preparazione musicale e la sua professionalità in qualità di Maestro Concertatore sono: Enrico De Mori (Studio dello Spartito Operistico) Bruno Rigacci, Jurij Temirkanov; Donato Renzetti, Luis Salomon, Isaac Karabtchevsky, Michele Carulli (Studio delle Tecniche direttoriali su Pariture Sinfoniche e Operistiche).

 

Elena Kanakis

 

Nasce a Messina dove collabora fin dai primi studi con il Teatro Vincenzo Bellini di Catania in Qualità di Corista. Avendo anche una forte passione strumentale per la chitarra, partecipa in qualità di conduttricie e intrattenitrice nella più im portanti TV locali.

 

Trasferitasi a Bologna grazie ai Maestri Paride Venturi e Oslavio Di Credico, affina la sua tecnica vocale per affrontare prima, ruoli comprimariali e secondari, poi sotto la guida del  m° Giuseppe Sforza affronta e ralizza a Bologna i più importanti Ruoli Solisti da mezzosoprano, tra cui: Azucena, Amneris e Carmen. Attualmente è la voce più apprezzata e più timbrata del repertorio operistico Verdiano al Mondo.

 

 

CONAD Sponsor Ufficiale dal 2003